La moda degli Auricolari Bluetooth

Pubblicato da riccardo quacquarelli il



Chi è abituato ad ascoltare musica con il proprio smartphone o a parlare mentre è alla guida non può assolutamente fare a meno di un paio di auricolari, la scelta solitamente va fatta tenendo conto delle varie esigenze, ma in linea di massima possiamo dire che gli auricolari bluetooth sono la soluzione più comoda, perché sono privi di fili ingombranti, per cui in questa guida all’acquisto vedremo quali sono i migliori auricolari Bluetooth attualmente in commercio.

Prima di acquistare un paio di auricolari bluetooth ci sono delle considerazioni da fare in merito alle varie caratteristiche tecniche che devono avere, ad esempio, bisogna valutare la durata della loro batteria e i controlli di cui dispongono, per cui, bisogna prestare molto attenzione seguendo i consigli sottostanti.

Autonomia

Tutti gli auricolari bluetooth vanno a batteria, per cui prima di acquistarne un paio bisogna accertarsi della loro autonomia e del tempo di ricarica; alcuni modelli permettono di usufruire di una funzione di ricarica rapida che permette di ottenere ben un’ora di autonomia con una ricarica di pochi minuti, un’ottima soluzione per chi magari tende spesso a dimenticare di ricaricare i dispositivi.

Controlli e microfono

Altra caratteristica da valutare quando si sta per acquistare degli auricolari bluetooth è quella relativa ai controlli che possono trovarsi sul cavo che collega i due auricolari (o nel caso delle cuffie vendute da noi di Opengarden il tasto multifunzione si trova in cima agli auricolari e può per alcuni modelli essere touch come per le I-12 mini) tra loro e servono per regolare il volume, rispondere alle chiamate, fare richiesta di servizi con Siri o con l’assistente vocale di Google.



Nella maggior parte dei casi i comandi funzionano indipendentemente dal dispositivo di cui si è in possesso, ma ci sono dei modelli di auricolari che permettono di eseguire tutte le operazione tranne che usare Siri, per cui bisogna verificare la compatibilità dei controlli prima di acquistare il modello.

Per quanto riguarda il microfono, questo è presente in tutti gli auricolari bluetooth, solitamente la qualità e il livello di riduzione dei rumori esterni sono variabili, dipendono dalla marca, dal modello e dai vari casi.

Versione bluetooth

Infine, bisogna verificare la versione bluetooth degli auricolare e verificare che siano compatibili con gli standard del dispositivo con cui va fatto l’abbinamento.

La maggior parte sono compatibili con gli standard Bluetooth 4.1, 4.2 e Bluetooth 5.0, quest’ultimo è retro-compatibile con gli standard precedenti.



Alcuni auricolari sono dotati della tecnologia NFC che permette di effettuare l’abbinamento con smartphone e tablet rapidamente, basta metterli vicino al device dotato di supporto NFC e sarà tutto perfettamente funzionante.

Di seguito vi proponiamo alcuni dei migliori auricolari Bluetooth attualmente in commercio, dotati di buone caratteristiche tecniche e di design confortevoli.

I-12 mini TWS

Sono degli auricolari Bluetooth dal design ergonomico, piccoli e leggeri, sono stati progettati per adattarsi perfettamente alle varie forme dell’orecchio.

Adatti per dispositivi iOS, si collegano con pochissimi passaggi a Siri di Apple; può essere utilizzato un solo auricolare per tenere libero l’altro orecchio e ascoltare i suoni circostanti e caricare singolarmente il secondo auricolare. Microfono integrato di buona qualità.



J3S TWS

Sono auricolari con pulsanti multifunzione che permettono di impostare la riproduzione/pausa, i brani e di rispondere al termine delle chiamate.

Sono dotati di un piccolo cofanetto di ricarica che è in grado di ricaricare le cuffie, mentre la batteria assicura 3-4 ore di autonomia e 240 ore di standby.

 

0 commenti

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati